i mezzi di trasporto 

Viaggiare in Tahilàndia ha un fascino tutto particolare: una mini-avventura in tuk-tuk, una traversata in un battello Longtail, un giretto a bordo si un comodo autobus, o su un treno o aereo della migliore serie. Quale che sia il vostro portafoglio, piccolo o di lusso, la rete ti trasporto della terra dei sorrisi è in grado di soddisfare tutte le tasche. 

 

Il  battello

I battelli che solcano il fiume Chao Phraya offrono una gradita alternativa al traffico stradale di Bangkok. La scelta delle imbarcazioni è molto varia, dalle popolari Express e Klong, fino agli affascinanti battelli-ristorante. Per un turista, vale veramente la pena godere di una gita in battello da Bangkok a Ayuthaya e Bang Pa In. Nel sud della Thailàndia, le navette collegano regolarmente la terraferma con le isole maggiori. 

 

L'autobus 

C'è una larga scelta tra le diverse categorie di bus, dalla compagnia nazionale Borisat Khon Song a molte compagnie private. I bus locali a basso costo sono consigliati esclusivamente per viaggi corti. Gli autobus comodi, con aria condizionata, e con pochi posti a sedere sono consigliati per i viaggi lunghi e la differenza di prezzo è perfettamente giustificata. Utilizzare uno dei frequentissimi autobus urbani di Bangkok è raccomandato solamente ai viaggiatori che non hanno fretta poiché spesso è molto difficile individuare le fermate, gli orari, e le destinazioni, ed è molto facile sbagliarsi. 

 

Il treno 

Un mezzo di trasporto affidabile, sicuro, ed economico, è il treno delle ferrovie statali della Thailàndia. La prima e la seconda classe corrispondono agli Standard europei, ma la comodità e la velocità dei treni variano a seconda della categoria di treno. Il più importante centro di scambio delle linee ferroviarie è la stazione di Hua Lamphong a Bangkok, ad est ella Rama I Road. Tutte le linee ferroviarie hanno un punto di partenza e capolinea dedicato. Da qui partono i treni per la Stella del Nord (Chiang Mai), per il nord-est (verso Nong Khai e Ubon Ratchathani), per l'est (verso Aranyaprathet) e per il sud (verso Butterworth). I treni sono comodi ma un po' lenti rispetto agli autobus. Per gli amanti del treno, il Raill Pass offre un'affascinante opportunità di esplorare il Paese in modo pratico ed economico. Il Raill Pass vale 20 giorni e copre l'intera rete ferroviaria della Thailàndia, tuttavia, è acquistabile sono presso la stazione centrale di Bangkok.

 

La bicicletta 

In Thailanàndia, solo i meno ricchi usano la bicicletta come mezzo di trasporto. Appena possono permetterselo, i thailandesi acquistano subito un'autovettura o un ciclomotore. Pertanto, potrebbe accadere che la gente del posto guardi con disprezzo i turisti che si spostano in bicicletta. tuttavia, con le sue meravigliose strade lungo la costa o tra i parchi, la Tailàndia è un vero e proprio paradiso per i ciclisti. 

 

L'aereo

La maggior parte dei visitatori arrivano in Thailandia attraverso l'aeroporto di Suvarnabhumi a Bangkok, il più importante Hub del sud-est asiatico. Dalla Svizzera, la Swiss e la Thai Airways offrono voli diretti da

Zurigo a Bangkok, e con Edelweiss ci sono voli diretti per Phuket. Molte buone proposte arrivano che da altre compagnie aeree come Etihad Airways, con voli da Ginevra; Turkish Airlines da Zurigo, Ginevra, e Basilea; nonché Singapore Airlines, Emirates, SAS, Finnair, Lufthansa, Austrian Airlines, e Royal Jordanian, tutti da Zurigo ed alcuni da Ginevra. Considrando la variazione altalenate dei prezzi, si consiglia di consultare le offerte appena possibile. La Thailàndia dispone di una rete interna di compagnie aeree ben organizzata ed attrezzata. I voli interni sono forniti da Bangkok Airways, Nok Air, e Thai Airways.

  

L'auto a noleggio

La rete stradale è ben strutturata in Tahilàndia ed il Paese può essere tranquillamente visitato con un'auto a noleggio. Quasi tutte le maggiori arterie che portano verso nord, nord-est, e sud sono a quattro o sei corsie. La Thailàndia adotta la guida a sinistra, il che è un po' inusuale, tuttavia, la maggior parte dei "guidatori a destra" si abituano in breve tempo al nuovo sistema. Di solito, le indicazioni stradali sono anche in inglese. Il limite di velocità è di 90 km/h sulle strade extraurbane e 120 km/h sulle autostrade. In tutti i luoghi di interesse turistico è possibile noleggiare un'automobile sia per brevi che per lunghi periodi. Si consiglia di affidarsi a società di noleggio internazionali poiché non solo assicurano una buona manutenzione dei veicoli, ma forniscono anche una buona copertura assicurativa. Per prenotare un mezzo a noleggio è necessaria una patente con validità internazionale. 

 

La motocicletta

In quasi tutte le località turistiche del nord e sulla maggior parte delle isole è possibile noleggiare un ciclomotore ad un prezzo accessibile. Gli appassionati di moto troveranno alcuni circuiti mozzafiato soprattutto a nord di Chiang Mai. È anche possibile fare un giro meraviglioso attraversando il grande nord ed il nord-est seguendo il corso del fiume Mékong. Viaggiare in motocicletta comporta anche rischi: è indispensabile rispettare le norme di sicurezza secondo gli standard internazionali. Indossare il casco è obbligatorio, si raccomanda inoltre di indossare guanti, occhiali, abbigliamento adeguatamente resistente, e scarpe chiuse. 

 

Il moto-taxi 

I conducenti dei moto-taxi sono facilmente riconoscibili per le loro giacche colorate con affisso un numero sulla schiena. Possono facilmente portare uno o due passeggeri a destinazione. La tariffa è bassa, ma è necessario accordarsi prima della partenza. 

 

Il Songthaew

Il Songthaew è una camionetta tipo pick-up con due file di sedili fissati al cassone posteriore e coperti da un tettuccio. Songthaew significa "due righe". In molte città di provincia, i Songthaws circolano regolarmente per le strade senza seguire un percorso prestabilito. Coloro che vogliono fermarne uno, devono far segno al conducente e comunicare la destinazione desiderata, se questa, in linea di massima, è la stessa destinazione della maggior parte degli altri passeggeri, allora potete salire e godervi il viaggio. 

 

Lo Skytrain

Dal dicembre del 1999, lo Skytrain di Bangkok alleggerisce un po' il traffico in città. Le due linee si intersecano nella stazione di interscambio a Siam Square. Lo Skytrain copre una superficie di 23,1 kilometri e si erge su piloni di cemento.

 

Il taxi

Il taxi è il mezzo di trasporto più veloce, comodo, e relativamente economico a Bangkok e provincia. Assicuratevi che il tassametro sia acceso altrimenti, chiedete al conducente di metterlo in funzione. I tassisti, generalmente, non parlano inglese per cui non possono fornire informazioni ai turisti, fatta eccezione per i servizi speciali. 

 

Il Tuk-tuk

Questi risciò motorizzati circolano nei centri di città come Bangkok, Chiang Mai, e Trang. Si consiglia di concordare il prezzo prima della partenza. 

 

La metropolitana

La metropolitana di Bangkok serve 18 stazioni su una rete di linee lunga circa 20 kilometri. Le stazioni della metropolitana sono dotate di aria condizionata e video sorveglianza. Offrono comodità di trasporto e sono una valida alternativa molto utilizzata anche dagli abitanti di Bangkok.